Entrare in un percorso spirituale è una rinascita. Siamo nati per una nuova vita, una nuova esperienza, una nuova comprensione di ciò che ci definisce. È una tradizione in molti percorsi spirituali ricevere un nuovo nome. Yogi Bhajan ha dato nomi spirituali basati sulla numerologia (cioè la sua data di nascita) e il Siri Guru Granth Sahib (si tratta degli scritti raccolti da molti dei guru sikh e di altri santi e saggi del XV e XVI secolo; è visto dai sikh come un guru vivente).

Alle donne viene dato un nome seguito da Kaur (principessa) e agli uomini Singh (leone), dando il nome nobiltà e coraggio

Il tuo nome spirituale dispiega il tuo io più profondo. Ogni volta che senti la gente pronunciare il tuo nome, è un ricordo del vero Sé. Più lo si fa vibrare, più l’effetto è forte.

Alcune persone lo combinano con il loro nome legale o lo adottano a tempo pieno o scelgono di essere chiamate da esso solo quando insegnano.

Se volete richiedere un nome spirituale, contattate https://www.3ho.org/spiritual-names

Photo credit: Ved Luda