Mantra significa la proiezione creativa della mente attraverso il suono.

La scienza del mantra si basa sulla conoscenza che il suono è una forma di energia che ha struttura, potenza e un effetto prevedibile sui chakra e sulla psiche umana.

I mantra usati nel Kundalini Yoga elevano la coscienza attraverso il loro significato e la loro ripetizione ritmica. Il bij mantra (mantra seme) nel Kundalini Yoga è il Satnaam, che significa “vera identità”; è un mantra per diventare consapevoli.  

L’uso di un mantra durante la meditazione permette anche alla mente meditativa di rimanere concentrata su questa onda sonora invece che sugli ostacoli fisici (ad esempio, il disagio della posizione, o i pensieri intrusivi).

Scegliere di cantare un mantra è come scegliere una predisposizione della mente. Può essere positiva, gioiosa, o un senso di fusione. Creiamo la nostra realtà attraverso ogni parola che diciamo.

I mantra sono fatti di sillabe che contengono ciascuna una particolare vibrazione. Quando si canta, la lingua tocca il palato e stimola gli 84 punti meridiani. Questa stimolazione dei punti meridiani, insieme alla regolazione del respiro durante il canto, ha un impatto sul cervello attraverso l’ipotalamo e l’ipofisi. Il risultato è che ci si può sentire più calmi, equilibrati e avere una maggiore chiarezza mentale.

Yogi Bhajan ha insegnato una serie di mantra per diversi scopi.

Per imparare a pronunciare i mantra: https://kundaliniresearchinstitute.org/digital-resource-center/drc-audio/  

Per trovare i download di musica online, visitate il sito: https://www.mantradownload.com

Photo credit. Alexia Adamski. France

Yogi Bhajan
“Cos’è un mantra? Mantra sono due parole: Man e Tra. Man significa mente. Tra significa il calore della vita. Ra significa sole. Quindi, mantra è una potente combinazione di parole che, se recitate, porta l’effetto vibratorio di ciascuna delle vostre molecole nell’Infinito del Cosmo. Questo si chiama ‘Mantra'”. 4/22/97 Yogi Bhajan